venerdì 2 ottobre 2009

Verza e porri con zenzero e salsa di soia

Credo di essere entrata ufficialmente nel mio periodo orientaleggiante: ormai nelle mie preparazioni non mancano mai spezie varie e soprattutto salsa di soia... che tra l'altro devo assolutamente ricomprare!
Sono abituata a cenare sempre tardi, prima perchè uscivo io dal lavoro ad orari improponibili (quindi le mie cene erano più che altro a base di qualcosa che preparavo e surgelavo nel weekend e poi scongelavo e riscaldavo nel microonde - regalo scelto ad hoc per questo motivo, visto che ora non lo uso quasi mai!), ora perchè io ho degli orari abbastanza normali ma il mio compagno no, quindi quando posso lo aspetto, poi dopo le 22 mi scaglio sul cibo da sola! Ieri, abituata a non cenare almeno prima delle 21, ho fatto con calma... ho guardato la bella verza che giaceva nel frigo, l'ho lavata e poi le ho detto: "aspetta che tra poco ti trasformo in tanti involtini" e invece, suona il campanello. "Sono a casa!" "Ma come, così presto, sono le 20!?!" Lo so, non è un bel modo di essere accolti in casa propria dopo una giornata di lavoro, ma non ero preparata... e soprattutto i miei involtini di verza erano ancora solo un'idea! "Cos'hai preparato di buono? Ho una fame..." In quel preciso momento ho capito che gli involtini di verza sarebbero rimasti una bella idea. Così sono andata velocemente in cucina e ho iniziato a preparare la verza come la preparava spesso mio padre, prima che mi trasferissi portando con me la mia wok...

Ingredienti:
una verza
un porro
uno spicchio d'aglio
un pezzo di zenzero fresco
3 cucchiai di salsa di soia
olio extravergine d'oliva
sale

Sbucciare lo spicchio d'aglio, privarlo dell'anima e tagliarlo a striscioline sottili; tagliare allo stesso modo anche lo zenzero dopo averlo pulito (la quantità di zenzero dipende un pò dai gusti, io ho usato un pezzo poco più grande dello spicchio d'aglio). In una wok far soffriggere l'aglio e lo zenzero nell'olio; lavare la verza, tagliarla a listelle e unirla al soffritto insieme al porro finemente tagliato, a un bicchiere d'acqua, regolare di sale e far cuocere con il coperchio per 15 minuti circa. Controllare la cottura - non deve asciugarsi troppo - e aggiungere poi la salsa di soia, coprire ancora per qualche minuto e servire a tavola.

2 commenti:

Milla ha detto...

Il porro ce l'ho, domani compro la verza...questo connubio mi esalta!!

Gloria ha detto...

Ciao Milla, fammi sapere poi se ti piace!

Posta un commento