giovedì 1 ottobre 2009

Liquore verdolino - direttamente dalla terrazza

Ho già ampiamente descritto in un precedente post la mia incapacità innata di prendermi cura delle mie piante (e, dopo agosto, direi non solo delle mie!). Anche la lavanda che ha dato il nome a questo blog, ora sembra non farcela più... Breve introduzione necessaria per parlare di questo buonissimo liquore, creato nell'unico momento di beltà di alcune delle mie piante aromatiche che non ce l'hanno fatta e ora non ci sono più. Lodo me stessa per aver saputo usarle al momento giusto...
Questo liquore è un ottimo dopocena digestivo, fresco e pungente al punto giusto.

Ingredienti per circa 2,5 litri:
una bottiglia di alcol
la scorza di un limone non trattato
30 grosse foglie di basilico
25 foglie di salvia
400 g di zucchero
1,5 l di acqua

Lavare ed asciugare le foglie di basilico e salvia e metterle a macerare nell'alcol insieme all'alcol; conservare al buio per 20 giorni. Trascorsi i 20 giorni preparare lo sciroppo con l'acqua e lo zucchero, far raffreddare e unire l'alcol che nel frattemo sarà diventato verde- togliendo le foglie e la scorza di limone. Travasare in bottiglie di vetro e servire freddo da frigo.

1 commenti:

crumpetsandco ha detto...

amo fare i liquori in casa! buono questo... un ottimo rimedio naturale pure con tutte le erbe aromatiche!!!

Posta un commento