giovedì 4 marzo 2010

Caserecce con zucca piccante e catalogna


Ultimamente questo è il blog della rapidità...
Ci sono periodi in cui il tempo scivola via velocemente ed arrivo a fine giornata con la sensazione di non essere riuscita a fare nulla; sento la necessità di staccare per qualche giorno da una routine che inizia a starmi troppo stretta, che mi comprime incessantemente e mi fa quasi perdere il fiato, una routine che doveva essere "temporanea" ma per ora sembra non volersi staccare da me... o forse sono io che ho paura di staccarmi da lei?
In ogni caso... ecco un piatto di pasta ricco di verdure e di colore - che non guasta mai! -  con un ortaggio la cui stagione sta per finire. In realtà avevo una zucca in casa da mesi ma per pigrizia non mi sono mai decisa ad utilizzarla: odio doverla sbucciare! Così, quando l'altro giorno Qualcuno in un impeto di nervosismo mi ha detto "sono stufo di vedere questa zucca, cosa devo fare non vederla più, pulirla io?" non ci ho pensato due volte ed ho fornito il gentile volontario di tutto il necessario per pulirla ;) Ora ho dei perfetti - più o meno - dadini di zucca anche in freezer!

Ingredienti:
200 g di pasta (io ho usato il formato caserecce)
circa 160 g di zucca già pulita
un cipollotto
un pepeoncino secco
circa 100 g di foglie esterne di una catalogna a "puntarelle"
sale
olio extravergine d'oliva

Lavare bene le foglie di catalogna e gettarle in acqua bollente salata e farle cuocere insieme alla pasta. Nel frattempo tagliare la zucca a dadini e farla cuocere in una casseruola con il cipollotto tagliato a fettine, un filo d'olio e un mestolo di acqua; quando la zucca sarà tenere regolare di sale ed aggiungere  il peperoncino sbriciolato e continuare la cottura per qualche minuto, poi sminuzzare la zucca con una forchetta o se si preferisce ridurla a crema. Quando la pasta sarà cotta scolarla insieme alla catalogna e farla saltare per un minuto insieme alla zucca.

4 commenti:

Onde99 ha detto...

Pensa che io non so che darei per avere perennemente una zucca a giro per casa. Oddio, non proprio in giro, non è che la voglio semovente... Però, come te, odio sbucciarle e anch'io commissiono questa incombenza noiosa a Qualcuno!!!

Milena ha detto...

In alcuni periodi la velocità di preparazione diventa una necessità, ma ricette come offrono una brillante soluzione :-)

terry ha detto...

Credo che con la vita che un pò tutte facciamo tra csa lavoro ed impegni vari, la condivisione di ricettine veloci, pratiche ma con gusto sia quello che ci serve! :)
sta pasta la mangerei subito:)
baci
terry

tepperella ha detto...

bello sano e colorato questo piatto! non ricordarmi che la stagione della zucca sta finendo...mi mancherà un sacco! anche se ammetto, che il descorzamento non è cosa piacevole, e più di una volta ci ho rischiato le falangette!!

Posta un commento