mercoledì 3 febbraio 2010

Tonno scottato con insalatina invernale


Sono giorni complessi questi: il lavoro, le mille cose da fare, il blocco del traffico domenicale che mi impedisce di fare molte delle cose che vorrei nell'unico giorno in cui sono a casa con il mio commercialista finalmente non più impegnato sui libri (per la prima volta dopo mesi), l'invito inaspettato a Identità Golose per lunedì, il lunedì mattina che inizia da morimonda che raccoglie le ultime forze, perchè insomma "non posso non andare, è una bellissima occasione!"... Vabbè, queste ed altre cose che mi tengono più o meno lontana dai miei fornelli.

Per vari motivi ultimamente ho scelto di non acquistare il tonno fresco: è una specie sovrasfruttata che sta scomparendo dai nostri mari, quindi meglio acquistare e consumare specie "a basso impatto ambientale" facenti parte della stessa famiglia. Detto questo in realtà propongo una preparazione un pò ipocrita, dato che c'è del tonno nel piatto... Senza voler trovare giustificazioni, qualcun altro l'ha acquistato ed io l'ho trovato nel frigorifero e l'ho cucinato... Ma questa sarà l'ultima ricetta con il tonno che pubblicherò, almeno per il periodo prossimo.

Ingredienti:
200 g di filetto di tonno fresco
un finocchio
un'arancia tarocco
insalata songino
olio extravergine d'oliva
sale

Tagliare a metà l'arancia: premere il succo di una metà in una padella dove verrà scottato il tonno, e pelare al vivo l'altra metà e ricavarne degli spicchietti. Aggiungere alla padella un filo d'olio, scaldarla e scottare il filetto di tonno per massimo 2 minuti per parte (dipende dallo spessore del filetto). In un piatto piano creare un letto con il songino lavato e asciugato, il finocchio tagliato a fettine, gli spicchietti d'aracia e sistemare infine il tonno scottato. Regolare di sale e servire a tavola.

4 commenti:

terry ha detto...

semplice e delizioso....idea fresca e leggera!:)
ottimo!

Micaela ha detto...

ho provato solo una volta a preparare il tonno fresco ed è stato un disastro... durissimo e secco, proverò la tua ricetta!

Ago ha detto...

Sono d'accordo con te sul discorso dello sfruttamento...purtroppo è vero che è sovrasfruttato!
E' un peccato però non mangiarlo fresco quando lo si trova!
Questa ricetta è perfetta per assaporare bene il sapore del pesce senza coprirlo con altri sapori...mi piace proprio!
Bacissimiiii
Ago :-D

Onde99 ha detto...

Come sei etica... io al tonno non riesco a rinunciare...

Posta un commento