lunedì 14 dicembre 2009

Panna cotta alla zucca


Si preannuncia una settimana difficile e piena di impegni, ma la cosa peggiore per me è l'incertezza di quelle che saranno le prossime settimane: non so ancora quando dovrò lavorare, quando potrò ritagliarmi dei piccoli spazi da dedicare a me e ai miei cari... incertezza che mi rende anche leggermente nervosa!
Vabbè Gloria, fai tabula rasa di questo nervosismo e guarda positiva ai prossimi giorni.
Quando qualche giorno fa ho preparato la purea di zucca e ceci ho tenuto da parte qualche fettina della prima per provare a fare un dolce al cucchiaio con della panna che avevo in frigo già aperta. Ne è uscita questa panna cotta esaltata dalla dolcezza della cannella (mancava da un pò in effetti!).

Ingredienti - dosi non precise dato che ho usato prodotti non integri:
50 g di zucca a pezzi
latte qb
200 ml di panna fresca
un cucchiaio di zucchero di canna
un cucchiaino scarso di agar agar
una spolverata di cannella

In un pentolino far cuocere la zucca tagliata a pezzi coperta dal latte fino a quando la zucca non sarà tenera, aggiungere poi lo zucchero e frullare il tutto. Aggiungere la panna e riporre il pentolino sul fuoco, far cuocere a fiamma bassa per qualche minuto senza far bollire, spegnere poi il fuoco ed unire l'agar agar precedentemente sciolto in un cucchiaino di latte caldo. Versare la panna alla zucca in due ciotoline, spolverizzare con della cannella a piacere, far raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigo per almeno 4 ore.

6 commenti:

Onde99 ha detto...

Che bella idea! La zucca la metterei ovunque, in genere la prediligo nelle preparazioni salate, ma anche questa non è male!!!

iana ha detto...

tranquilla cara, anch'io sono pri7oprio poco organizzata per questo mese... ma l'importante è stare calmi, take it easy e quando trovi il tempo dedicalo alle cose che ti piacciono, in fondo è questo il natale no?

iana ha detto...

Ah, mi sono dimenticata di esprimere il mio immenso gradimento per questa ricetta fantastica!

Lucrezia ha detto...

Wow che bontà!

Lydia ha detto...

ma che bella idea, gloria

Saretta ha detto...

Che delizia!!!
Allora per il risotto con la pentola a pressione...
Metti il riso crudo in una tazza da colazione.Se cucini una tazza di riso, usane 2 di brodo.Così non ti puoi sbagliare.Il liquido dev'essere sempre il doppio rispetto al volume del riso!Se ti piace più all'onda aggiungine un poco di più!Se usi il riso normale 8 minuti dal fischio sono sufficienti.Se hai altre domande chiedimi pure!

Posta un commento