venerdì 25 giugno 2010

La pizza del papà a modo mio


Ecco cos'ho fatto ieri durante la partita, quando ho capito che non c'era nulla di interessante da vedere! Ho preparato l'impasto della pizza per la cena della sera... Meglio che quella partita oscena, no?!  Mi fa sorridere però il tricolore della pizza ;-)
In realtà faccio la pizza ogni settimana, semplice margherita o qualcosa di più fantasioso; eseguo gli stessi movimenti di mio padre, che fa una pizza fantastica (la mia pizza è buona ma non come quella di mio padre!), usando soprattutto il lievito di birra - ma prima o poi dovrò usare la mia pasta madre creata dal nulla mesi fa!  Non ho mai visto mio padre usare una bilancia o una tazza per calcolare le dosi, quindi anche le mie sono sempre a casaccio, per la pizza ho un'occhio molto allenato :-) Uso farina 0 mista a farina integrale, semplice passata di pomodoro fresco e mozzarella (o mozzarella di bufala!), et voilà, la mia pizza è servita!
Provo a convertire le mie dosi "ad occhio"

Ingredienti:
per l'impasto
700 g di farina 0
300 g di farina integrale
un cubetto di lievito di birra
4 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
sale
200 g acqua tiepida (può servire più acqua, dipensa da quanto assorbe la farina usata)

per la preparazione
passata di pomodoro
mozzarella o mozzarella di bufala affumicata
basilico
olio extravergine d'oliva

Preparare l'impasto base: in un recipiente molto capiente far sciogliere il lievito nell'acqua tiepida, aggiungere il sale, l'olio e le farine e iniziare ad impastare energicamente per circa 10 minuti il tutto, lavorando energicamente l'impasto - qui solitamente mi sfogo e lo prendo a pugni ;) - fino a quando non si stacca completamente dalle pareti del recipiente. Formare poi una palla, ricoprire il recipiente con un panno pulito e far lievitare per almeno 2 ore e mezza in un luogo buio e tiepido.
Quando l'impasto è lievitato - dovrebbe avere raddoppiato le sue dimensioni - prenderne una parte e con le mani unte d'olio stenderlo bene in una teglia (solitamente io ungo un pò la teglia con pochissimo olio e un cucchiaino di pan grattato). Io con questo impasto ho usato 3 teglie rotonde di circa 25 - 30 cm di diametro.
A questo punto ci si può sbizzarrire con gli ingredienti; io ho spalmato un paio di cucchiai di passata di pomodoro regolata di sale, aggiunto la mozzarella di bufala affumicata a dadini - o la mozzarella classica, un filo d'olio, due foglie di basilico e ho messo tutto in forno caldo a 220° per circa 25 minuti.

7 commenti:

Blueberry ha detto...

Anch'io faccio sempre la pizza per mio marito una volta a settimana e come te tutto ad occhio! Posso dire che mio padre la fa più buona della mia? Non so perchè porca paletta ma è così...vedo che non sono la sola! BAci

Cey ha detto...

E' una pizza stupenda *_* Mio padre non fa nessuna pizza, ma sicuro la tua la mangerebbe =D

manuela e silvia ha detto...

Buona e filante questa pizza! soffice come piace a noi che, come te, spesso combianiamo fairne diverse per l'impasto!
un bacione

Mirtilla ha detto...

Che buona questa pizza, bella farcita come piace a me! ;-) Anche io se non mangio la pizza una volta a settimana... non sono contenta! Di solito però preferisco farla fantasiosa, ogni volta in modo diverso! ;-)

Micaela ha detto...

hai fatto bene! la pizza da molta più soddisfazione della partita ;-)

fiOrdivanilla ha detto...

caspita... anche io voglio 'la pizza a modo tuo' !!

Gloria ha detto...

@Blueberry: si vede che i papà hanno la mano magica nell'impasto!
@Cey: grazie!
@Manuela e Silvia: grazie mille!
@Mirtilla: vedo che in molti amiamo mangiare spesso la pizza ;)
@Micaela: Sicuramente meglio la pizza della partita, concordo!
@Fiordivanilla: eheh, grazie cara!

Posta un commento