lunedì 10 maggio 2010

A B C ai fornelli

L'altro giorno Jacopo, un mio collega, si presenta da me con un foglio in mano e con il garbo di cui è dotato inizia a farmi una serie di annotazioni su una mia ricetta (una mousse al cioccolato).
"Vedi Gloria, le tue ricette non sono complete... qui tu scrivi montare gli albumi a neve ed io per poter fare capire di cosa parli ho dovuto fare delle ricerche!" Il buon Jacopo in effetti non ha torto, spesso tendo a dare per scontato che operazioni basilari come montare gli albumi o sciogliere il cioccolato a bagnomaria siano radicate in tutti noi, ma non è affatto così. Io per prima ogni giorno apprendo cose nuove prima sconosciute, spulciando tra i vari blog o leggendo la rivista del mese... Metodi o modalità che magari per qualcuno sono elementari ma che per me sono un nuovo mondo da scoprire.
Ho deciso quindi di creare una pagina che aggiornerò di volta in volta, una sorta di A B C dei fornelli, in grado di rendere un pochino più chiare determinate tematiche... Non ho la presunzione di essere scientifica ed esaustiva, insomma, io sono solo una pasticciona che procede per intuito ed esperienza! Con questa scusa sono sicura che scoprirò anche io qualcosa di nuovo e di utile, magari con l'aiuto di tutte le persone più esperte di me che vorranno correggere o aggiungere qualcosa per completare questa sorta di vocabolario.
Ammetto che questa idea mi emoziona - e già, lo so, sono una che si emoziona con poco! - e per questo ringrazio pubblicamente - e sentitamente - Jacopo!

8 commenti:

Lucrezia Giacomini ha detto...

Dalla bottega ti ringraziamo sentitamente anche noi.. le tue amiche cuoche in erba!

V e L

Alem ha detto...

Hai perfettamente ragione, anche a me capita spesso di leggere ricette e di chiedermi... ma come si fa???

anna the nice ha detto...

Figurati che quando ho deciso di scrivere il libro delle ricette di mia madre, non siamo riuscite a procedere perchè lei non conosce il peso dei singoli ingredienti e mi diceva sempre 'ma quanto ne serve.... io mi regolo ad occhio'....
La verità è che il mondo è pieno di persone che non sanno cucinare per niente e noi diamo per scontato che sappiano, per esempio, quanto olio mettere in padella per una fettina di carne.... e invece, mio figlio la prima volta ne mise una quantità tale che non solo galleggiava (...la fettina...), ma si poteva frittere un chilo di pesce....
Vabbè partiamo con la missione pedagogica del blog.
Buona giornata e complimenti per questo tuo blog che seguo sempre, magari in silenzio, ma lo seguo.
anna

anna the nice ha detto...

p.s. comunque a me le persone che fanno gli appunti supponenti tipo 'e no, cara, le tue ricette non sono complete...' mi stanno un pò antipatiche. Non conosco la persona, magari è amabile, magari l'ha detto con un tono gentile, però io ho scoperto che sopporto malvolentieri le critiche al mio blog....ciao

Gloria ha detto...

Cara Anna ti ringrazio per i complimenti al mio blog... è uno spazio, anzi il mio spazio con i miei pensieri e i miei pasticci e ci tengo molto! Anche io come te non sopporto molto le critiche al blog, ma perchè a volte mi sembrano del tutto sterili e soprattutto nate da un confronto con altri blog, cosa che non condivido dato che, come ho già scritto, questo spazio è mio e non ha nessuna aspirazione artistica o gastonomica,è un diario, uno specchio dei miei stati d'animo che spesso passano anche per la cucina! La critica del mio collega però è stata fatta in modo assolutamente scherzoso, anzi mi ha fatto molto piacere capire che ci teneva a cimentarsi con una mia ricetta pur non sapendo da che parte iniziare!

terry ha detto...

Vero... mi rendo conto della stessa cosa parlando con amcihe e colleghe che magari seguono il blog... quando una mi ha detto che fa la frolla con il burro fuso mi è venuto male... da li capisco che ci van più dettagli!
l'idea dell'ABC è fantastica!

simoff ha detto...

Ho sempre pensato invece che le critiche servano a migliorare, a confrontarsi...se no perchè fare qualcosa di pubblico?Sarà che io ne ho tante cose da imparare...ma credo che l'atteggiamento di ascolto sia sempre utile, naturalmente si può ribattere se la critica non ci sembra giusta...
Un mondo con persone tutte sempre d'accordo sarebbe noioso, no?
Preciso a Gloria che sono felice dell' ABC... e delle sue buonissime ricette!e ad Anna che non voglio essere polemica con lei, ma semplicemente sincera ;.)

Gloria ha detto...

@ Terry: Grazie Terry!
@ Simoff: è vero, le critiche ben fatte servono a migliorare, sono d'accordissimo con te!

Posta un commento