venerdì 20 novembre 2009

Fagottini di branzino e verza al vapore


 Mi piace cucinare al vapore, ho una fantastica e altrettanto semplice pentola con un apposito cestello per la cucina al vapore, quindi ogni tanto la sfrutto come posso. I vantaggi della cucina al vapore sono molteplici: è più sano, non vengono disperse le sostanze nutritive degli alimenti...
Un accostamento che mi piace molto è la verza con la salsa di soia e lo zenzero, è un modo semplice, veloce e particolare per consumare questa verdura di stagione... Avendo anche del pesce ho pensato di unire le due cose e ne è uscito questo piatto davvero buono e delicato, valorizzato dalla cottura al vapore!

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Anemone Cuocere al vapore


Ingredienti:
6 filetti di branzino
8 grandi foglie di verza
un pezzetto di radice di zenzero
3 cucchiai di salsa di soia

Lavare le foglie di verza e sbollentare per un minuto in acqua bollente, scolare e farle asciugare aperte su un telo. Eliminare la pelle dai filetti di branzino, tagliarli a pezzi e farli marinare insieme alla salsa di soia e allo zenzero precedentemente pelato e tagliato a cubetti per almeno 2 ore. Trascorso il tempo necessario sistemare due cucchiai di pesce (tenere i pezzetti di zenzero ma non utilizzare l'eventuale liquido rimasto) al centro di ogni foglia di verza, chiudere ogni foglia con un pezzettino di spago in modo da non lasciare buchi e sistemare su un cestello per la cottura al vapore; far cuocere al vapore per circa 15/20 minuti.
Nota: non ho aggiunto sale perchè per me è sufficiente il sapore dato dalla salsa di soia, non è una dimenticanza!

10 commenti:

Onde99 ha detto...

Strano l'accostamento verza+pesce, l'ho trovato anche in un ricettario francese e mi ha molto colpita... lo devo provare!

Daniela ha detto...

Secondo me l'accostamento degli ingredienti è perfetto, complimenti.
Ciao Daniela.

Occhi di Notte ha detto...

Ecco: cucinare al vapore mi manca, devo dire...

Mimmi ha detto...

Ciao Gloria,
la tua visita mi ha fatto un enorme piacere perché mi hai dato la possibilitá di conoscerti.
Hai un blog molto interessante e le tue ricette mi piacciono da matti (sono letteralmente svenuta alla vista della pannacotta!!) :-)
Torneró spesso (e volentieri) a trovarti!!
Buon fine settimana, Mik

Sebastiano Landro ha detto...

Questi fagottini sono una bella novità.

lenny ha detto...

Mi hai dato una bellissima idea: qualche mese fa ho cucinato a vapore, il pesce nelle foglie di vite e mi è piaciuto molto.
Mi hai fatto ricordare che in altri paesi, per es. la Romania queste ultime in inverno vengono sostituite con la verza :)
Continuano le nostre affinità .......

Milla ha detto...

Perfetta per me che dovrei essere a dieta, stuzzicante, ma equilibrata, me l'appunto subitissimo!!

Gloria ha detto...

Grazie a tutti di essere passati!

:: Anemone :: ha detto...

Grazie mille Gloria!!!
Ero sicura di essere già passata a ringraziarti ma... ops...non è così..mea culpa.. perdonami, sono parecchio indietro con i commenti..non riesco a starci più dietro!!!

Ma torniamo alla ricetta, che è super interessante: grazie davvero!! Credo che preparerò al più presto i tuoi involtini: sono davvero curiosa di assaggiare questo abbinamento!!! ^___*

Ancora grazie a un bacione!!!!

Gloria ha detto...

Grazie a te per essere passata Anemone!

Posta un commento