venerdì 26 novembre 2010

Crema di broccolo romanesco alle nocciole

 
In certe serate fredde e buie una crema di verdure è quello che serve. per riscaldare corpo e mente. Ieri sera questa crema di broccolo romanesco  ha fatto egregiamente il suo dovere, nonostate le piccole peripezie affrontate per poterla preparare - si legga lampadina della cucina fuori uso e Gloria troppo tappa per poterla sostituire. In fondo però cucinare al buio con la luce di una pila d'emergenza ha anche il suo lato romantico, soprattutto se si ha tra le mani un broccolo romanesco, ortaggio che personalmente trovo estremamente affascinante :-)
Ho trovato la ricetta di questa crema su Cucina Naturale, poi come spesso accade l'ho stravolta per adattarla al mio gusto e a ciò che il mio frigo offriva...

Ingredienti:
un broccolo romanesco
una patata di dimensioni medie
un bicchiere di latte
2 bicchieri d'acqua
due manciate di nocciole tostate
2 cucchiaia di olio extravergine d'oliva
sale, pepe

Pulire il broccolo, dividerlo a cimette e sistemarlo in una pentola con la patata sbucciata e tagliata a piccoli pezzi, il latte, l'acqua e il sale. Far cuocere per circa 20 minuti dall'ebollizione, o finchè le verdure non saranno tenere, quindi frullare il tutto con il minipimer ottenendo una crema*, rimettere sul fuoco per qualche minuto aggiungendo un pò d'acqua se necessaria per raggiungere la consistenza desiderata. 
Frullare le nocciole con l'olio fino ad ottenere una granella piuttosto densa**. 
Servire la crema nei piatti, aggiungere poco pepe appena macinato se piace e distribuire sulla superficie l'olio con le nocciole. 

*Io ho salvato alcune cimette perchè Qualcuno si lamenta sempre dicendo che frullo sempre qualsiasi cosa!
** Idea copiata da Virginia qui.

11 commenti:

Edda ha detto...

Bel accostamento di sapori e consistenze, quello che ci vorrebbe oggi a pranzo :-)

BreadandBreakfast ha detto...

lo trovo bellissimo e buonissimo anch'io, e spesso ne faccio vellutate :) con le nocciole eh? da quando sono nelle Langhe non mancano mai nella dispensa! ci provo!

Ambra ha detto...

Bella questa cremina...le nocciole le metterei dappertutto...quindi devo assolutamente provare!!!Smack!

Ambra ha detto...

Buona questa cremina...con le nocciole è assolutamente da provare!!!Smack!

Serena ha detto...

Le nocciole sono proprio quel crunch che a volte manca nelle vellutate!! Ottima idea, Gloria!

lekosedikalinta ha detto...

mamma mia ho l'acquolina in bocca ...
dev'essere buonissima ..
complimenti gloria !!

Jasmine ha detto...

Amica, ho il tuo stesso problema! Anche io frullo sempre le zuppe, perchè mi piacciono belle lisce e uniformi, ma famiglia e fidanzato si lamentano :)
Massima comprensione :) iihih!

Partecipi al mio contest, veeeeero? http://www.labna.it/contest-mettere-radici.html

Un abbraccio
J.

Milen@ ha detto...

Il tocco delle cimette salvate è proprio chic :D

terry ha detto...

Lo sai che io e te siamo in sintonia... vedrai presto di cosa parlo!!! ...la zuppa dell'altra sera! stay tuned!
baci!

Ramona ha detto...

Il blog Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Ballarini, ti invita a partecipare ad un contest a premi.
Ai 3 vincitori saranno assegnati 3 fantastici prodotti Ballarini.
Cosa aspetti? Dai libero sfogo alla fantasia e partecipa al contest.
http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2010/11/contest-foodblogger-ai-fornelli-con.html

Gloria ha detto...

Grazie a tutte!

Posta un commento