venerdì 3 dicembre 2010

Apple pie


Questa apple pie nasce dal desiderio di un ragazzo influenzato e dalla sua ragazza  - ugualmente influenzata - pronta a soddisfare la sua richiesta.
Non ci capita mai di trascorrere due giorni di seguito a casa insieme, dato che abbiamo ritmi lavorativi inconciliabili... per la prima volta in più di due anni di convivenza però ci siamo trovati malati insieme e la cosa mi è sembrata assai strana. Dopo questi due giorni forzati a letto tra furti di coperte e infusi caldi ho concluso che:
- quando le persone normali stanno male di solito non hanno molto appetito, invece noi diventiamo ancora più golosi;
- quando Qualcuno sta male è al limite della lagnosità e nonostante tutto io mi trovo sempre più immersa nelle faccende domestiche a causa sua!

Ecco la mia brutta ma buona apple pie, estremamente cannellosa - tra le altre cose ho scoperto che il profumo e il sapore della cannella mi aiutano a star meglio...

Ingredienti:
300 g di farina
130 g di burro
50 ml di acqua fredda 
un pizzico di sale

per il ripieno.
4 mele
4 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di farina
cannella a piacere 

un tuorlo 
3 cucchiai di latte
1 cucchiai di zucchero di canna

Mettere in una ciotola la farina con il sale, il burro freddo a pezzi e iniziare ad incorporare tra loro gli ingredienti aggiungendo l'acqua e ottenendo un composto omogeneo; formare una palla, appiattirla leggermente, avvolgerla con della pellicola alimentare e farla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Sbucciare le mele, privarle dei semi e tagliarle a spicchi; sistemarle in una ciotola insieme allo zucchero, alla farina e alla cannella, amalgamando delicatamente gli ingredienti  e avendo cura di non rovinare le mele.
Tirare fuori dal frigo l'impasto e dividerlo in due, stendere le due parti con il mattarello ottenendo due dischi di pasta sottili; usare il primo disco per foderare una tortiera imburrata (o ricoperta con della carta da forno), disporre quindi  il ripieno di mele all'interno e ricoprire il tutto con il secondo disco di pasta, chiudendo bene i bordi. Diluire il tuorlo nel latte, spennellare la superficie della torta, spolverizzando con lo zucchero di canna.
Far cuocere in forno già caldo a 180° per 45 minuti o fino a quando la torta non sarà leggermente dorata. Da gustare tiepida.

5 commenti:

Simo ha detto...

Guarite presto....e guarda cosa avete sfornato...!!!!!!!!!!
Buon fine settimana

BreadandBreakfast ha detto...

beh ma questa ti fa guarire in un secondo, garantito! che buona! :))

terry ha detto...

Brutta??? ma dove...ma se sembra rubata dal balcone di nonna papera!!! sei bravissima!!!!
auguri di pronta guarigione a tutti e due!:)

Milen@ ha detto...

La cannella è portentosa anche per l'umore e questa pie è invece bellissima :D

lucy ha detto...

beh dai stavolta allora ringraziamo lì'influenza perchè voi vi siete concessi due gironi insieme e noi abbiamo goduto di questa ricetta!

Posta un commento